30 maggio 2007

Giovedi' 31 maggio ad Annozero il video della BBC


Dov'e' il potere di censura del Vaticano? Qualcuno dovrebbe riflettere sul fatto che la Chiesa non ha proprio nulla da nascondere...
Raffaella


Vedi anche:

False accuse al Papa: parla il canonista Drigani

SPECIALE: Il documentario della BBC dice il falso: ecco le prove!

Video BBC: no, non è la BBC ma un film





DOMANI FILMATO BBC AD 'ANNOZERO', IN STUDIO MONS. FISICHELLA
Ospiti Don Di Noto, Odifreddi e C'Gorman, autore dell'inchiesta

Roma, 30 mag. (Apcom) - Andrà in onda domani sera, nel corso di 'Annozero', il discusso filmato 'Sex crimes and vatican', l'inchiesta della Bbc sui crimini sessuali commessi da alcuni preti, trasmessa nel 2006 e acquistata da Viale Mazzini su richiesta di Michele Santoro per una cifra tra i 20 e i 25mila euro. Come da indicazione del dg Claudio Cappon, la trasmissione del filmato sarà seguita da un dibattito tra ospiti 'autorevoli' che possano rappresentare le diverse posizioni chiamate in causa. In studio con Santoro, ci saranno domani Mons. Rino Fisichella, rettore della Pontificia Università Lateranense, Don Fortunato Di Noto, dell'associazione Meter che da anni lotta contro il fenomeno della pedofilia su internet, il professor Piergiorgio Odifreddi, matematico, autore di 'Perché non possiamo essere cristiani' e il giornalista Colm O'Gorman, autore dell'inchiesta della Bbc.

Il video, che era stato tradotto e sottotitolato da alcuni utenti del web, precisa una nota di Viale Mazzini, "è stato il più cliccato su internet nelle ultime settimane. Il reporter di 'Panorama-Bbc', Colm O'Gorman, egli stesso vittima da bambino di abusi sessuali da parte di un prete, ha raccolto testimonianze in tutto il mondo a partire dalla cattolicissima Irlanda, fino agli Stati Uniti, al Brasile e in Inghilterra. Al centro dell'inchiesta un documento riservato del Vaticano, chiamato 'Crimen Sollicitationis', del 1962, che diceva ai vescovi come comportarsi con i preti che tentano approcci sessuali dal confessionale, nonché come affrontare 'ogni atto osceno esterno con giovani di ambo i sessi'". L'inchiesta è stata trasmessa dalla Bbc nello scorso ottobre ed ha sollevato molte polemiche.

Insieme a Michele Santoro in studio Marco Travaglio con la sua 'Posta Prioritaria', Beatrice Borromeo che interagisce con Generazione Zero attraverso Internet, e Vauro.

2 commenti:

mariateresa ha detto...

Cara Raffaella, guarda che Monsignor Fisichella non è affatto un melenso. Hanno scelto bene.
E' un uomo che ha un robusto pelo sullo stomaco e se lo pettina con disinvoltura. Si possono avere diverse opinioni su di lui,ma di sicuro non è un bertoldo. Sono contenta della scelta. Ma io sono un'ottimista a oltranza e forse non faccio testo.
Ma una cosa devo dirla perchè mi sta qui , ma poi mi passa. L'ho detta anche in parrocchia e non ero la sola a dirlo. I "cattolici adulti", in questa vicenda, per svariate motivazioni politiche, sono rimasti in silenzio, a parte alcune eccezioni, per quanto ne so, e se voi sapete diversamente fatemelo sapere. E questo, per me ,lascia un segno e non solo per me. Per tante altre questioni,più o meno importanti, hanno fatto sentire la loro voce, perchè si pensasse che la Chiesa dialoga e non è seconda a nessuna nella sua capacità di apertura "all'altro", si è intervenuti anche con toni di fuoco.E l'ascolto, dove vogliamo metterlo?
Ma in questa fetente vicenda contro il successore di Pietro , chi parla ? Su Europa ho letto i tristi interventi di Aldo Maria Valli ben scandalizzato quando la Chiesa non sembra misericordiosa. Vuoi mettere con lui che è così sensibile e pieno di talento cristiano? Per non disturbare la nascita del partito democratico questi e altri hanno avuto incredibili delicatezze, per non rovinare il palcoscenico fasullo dei loro media. Ma ora?
Silenzio.
Scusate, non amo parlare di politica, anzi mi fa un po' schifo,ma questa situazione avrà delle conseguenze, credetemi, e anche se personalmente sono portata alla comprensione di tutto e di tutti, rimango con l'amaro in bocca per l'incredibile faccia da palta dei "cattolici adulti e misericordiosi". Anche di Valli, che è solo un esempio. Ma chi diavolo si credono di essere?
Vuoi scegliere una parte politica? E fallo e che c'è di male, ma perchè dopo fai la schermografia morale agli altri? Sono sempre lì a fare il moralistico discernere sulla gerarchia, ma quando il Papa, non un sacrestano qualsiasi, viene preso in mezzo, si fa finta di niente, vuoi forse creare disturbo con il palinsesto della tua parte politica? Evidentemente , altre sono le priorità e le attenzioni...
Ma , senza enfasi e con grande sincerità, devo dire: che tristezza.
Io credo che bisognerebbe fare una riflessione seria da parte dei credenti su cosa è la politica e cosa è la Chiesa e la propria fede.
E credo che non esista nessun magistero Valli o Bindi. Poi credo anche nella libertà ma non riconosco questi magisteri da dopo lavoro.
Un abbraccio a tutti.
Scusate l'impeto ma sono un po' imbufalita...Io, poi,da parte mia, mi arrabbio ,ma non per più di un'ora...
Il Santo Padre va comunque difeso in questa situazione, perchè è stato preso in mezzo in un modo vigliacco..fin troppo evidente.
Buona notte.....

Raffaella ha detto...

Carissima Mariateresa, ti ringrazio per questo post. La penso esattamente come te, aggiungo...purtroppo!
In questa fase mi sarei aspettata una difesa e una presa di distanza dalla BBC da parte di tutti i cattolici: adulti ed infantili (come sono io).
Invece una parte, quella che si autodefinisce democratica, ha deciso di starsene in silenzio, a parte le solite eccezioni.
Come mai? Forse non sentono il dovere di pretendere il rispetto per il Santo Padre? Benissimo! Ciascuno e' libero di prendere le proprie decisioni ma io, personalmente, sto annotando sul mio famoso taccuino elettorale le posizioni e le non posizioni di tutti. Mi regolero' di conseguenza.
Il re e' nudo, cari signori: d'ora in poi non sara' piu' possibile presentarsi alle elezioni come devoti per poi voltare le spalle alla propria fede.
Trovo che la scelta di Mons. Fisichella sia ottima. Mi auguro che Santoro lo lasci parlare...
Ciao
Raffaella