22 marzo 2007

Il Papa amministrera' il Sacramento della Confessione ai giovani della GMG


PAPA: PER LA PRIMA VOLTA CONFESSERA' IN SAN PIETRO

Per la prima volta da Papa, Joseph Ratzinger tornera' ad essere un semplice "confessore".
Giovedi' 29 marzo infatti, spiega mons. Mauro Parmeggiani, segretario generale e responsabile della Pastorale Giovanile del Vicariato di Roma, il Papa scendera' nella Basilica di San Pietro dove presidera' una liturgia penitenziale per i giovani della diocesi di Roma e quando giungera' il momento delle confessioni individuali si rechera' in uno degli antichi confessionali (forse nello stesso dove era solito confessare anche Papa Wojtyla) per amministrare il sacramento della riconciliazione a sei ragazzi. Contemporaneamente i sacerdoti che parteciperanno alla liturgia faranno altrettanto per gli altri giovani. Ai sacerdoti la stola viola sara' regalata dalla Fondazione Giovanni Paolo II per i giovani, del Pontificio Consiglio per i Laici. L'incontro, spiega da parte sua il card. Camillo Ruini, "si colloca nel cammino preparatorio alla XXII Giornata Mondiale della Gioventu' che quest'anno, a livello diocesano, sara' celebrata in tutte la Chiese locali del mondo la Domenica delle Palme avendo per tema: 'Come io vi ho amato, cosi' amatevi anche voi gli uni gli altri'". "Invito - sono ancora le parole di Ruini - tutti i giovani della citta' a partecipare a questo importante momento ecclesiale di preghiera con il Papa. Chiedo inoltre a tutti voi, che avete a cuore i giovani e gli adolescenti, di fare il possibile per favorire la loro partecipazione".

1 commento:

Marco Tulio Prudentius ha detto...

http://debellopallico.blogspot.com/2007/03/zimperlicht-missbraucht-sakramental-und.html

ROMER HILFE

ZIMPERLICHT MISSBRAUCHT SAKRAMENTAL UND DOKTRINÄR AM BARCELONA

ROM SIE SCHULDET EINGREIFEN AM IHR BISCHOF BE IM SALVE DIE KATHOLIZISMUS

A. VERMITTLUNGEN AM THEOLOGISCHE FAKULTÄT

B. ERNEUERN DAS PRIESTESEMINÄR

C. BERUFUNG AB BISCHOF UNTERGEORDNET AB SCHNITZTE GENAUIGKEIT AM ROM

Felicidades al Santo Padre en los días de sus onomásticas (San Jose y San Benito)