27 marzo 2008

I 138 "saggi musulmani" si dicono soddisfatti della dichiarazione di Padre Lombardi. Non una parola sulle precisazioni su liturgia e proselitismo


Vedi anche:

A colloquio con il cardinale Darío Castrillón Hoyos sulla Summorum Pontificum: "Nella liturgia il senso della cattolicità e dell'unità" (Osservatore)

IL PAPA E L'ISLAM: LO SPECIALE DEL BLOG

Su La7 Allam racconta la sua conversione. Rosanna Armeni baldanzosa in casa (Liberazione) e remissiva in tv... (Avvenire)

Cristo radice di ogni bene nel magistero di sant'Ambrogio (Osservatore)

La vita religiosa risorsa ecclesiale per il bene comune (Osservatore Romano)

La Risurrezione è la vita del popolo cristiano: la riflessione del vescovo Luigi Negri sulla catechesi del Santo Padre (Radio Vaticana)

ATTENZIONE: LE NOTE DI AGENZIA NON RIPRODUCONO L'INTERO TESTO DI PADRE LOMBARDI

Conversione di Magdi Cristiano Allam, la nota di Padre Federico Lombardi (Radio Vaticana)

IL 7 APRILE IL PAPA VISITA COMUNITA' SANT'EGIDIO SU ISOLA TIBERINA

Padre Samir: "Magdi Cristiano Allam, una conversione contestata" (Asianews)

Conversione di Allam: grande editoriale di Ernesto Galli Della Loggia (Corriere)

La versione integrale della lettera che Magdi Cristiano Allam ha indirizzato al direttore del Corriere della sera

Se anche il Corriere nega la fede a Magdi Allam. Perchè la lettera di Allam è stata tagliata nella parte più importante? (Socci per "Libero")

Il battesimo di Allam non è un fatto privato (Soave per "Italia Oggi")

L'enciclica in lingua russa presentata da un'esponente del Patriarcato di Mosca: "La Spe salvi, motivo di unità tra cattolici e ortodossi" (O.R.)

Battesimo di fuoco: "La conversione mediatica di Allam inaugura il nuovo corso della Chiesa" (Lottieri)

Conversione di Magdi Cristiano Allam: l'articolo di Valli (Europa) e l'intervista a Zizola (Unità)

Magdi e il Papa. Quanti cattolici non li amano...(Libero)

CONVERSIONE DI MAGDI CRISTIANO ALLAM: ARTICOLI, INTERVISTE E COMMENTI

MAGDI ALLAM/ PALLAVICINI (COREIS): CON VATICANO PROSEGUE DIALOGO

Soddisfatti per dichiarazione. Moderati? Non siamo estremisti

Roma, 27 mar. (Apcom) - I 138 intellettuali e religiosi musulmani promotori di una lettera aperta al Papa e ad altri leader cristiani sono "soddisfatti" per le odierne dichiarazioni di padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, sul recente battesimo di Magdi Allam e sulle polemiche che ne sono nate proprio con il gruppo esponenti dell'islam mondiale: lo assicura l'unico membro italiano dei 138, l'imam Yahya Pallavicini, che conferma come prosegua il dialogo con la Santa Sede.

"Si tratta di una dichiarazione che vediamo con soddisfazione", afferma Pallavicini. "Con il Vaticano prosegue un dialogo schietto, spontaneo, serio e approfondito", aggiunge il vicepresidente della Coreis (Comunità religiosa islamica) dopo aver parlato con Aref Nayed, figura-chiave dei 138 firmatari del documento 'A common word', che aveva definito una "provocazione" la modalità in cui era stato svolto il battesimo del vicedirettore 'ad personam' del 'Corriere della sera'.
Il portavoce vaticano "ha distinto le posizioni libere e insindacabili di una persona da un accordo bilaterale tra rappresentanti religiosi", sottolinea. La dichiarazione di padre Lombardi, peraltro, "merita un'attenzione concertata", secondo Pallavicini. "Il collegio dei 138 è basato su una concertazione costante. La prima impressione - prosegue - è di grande soddisfazione, soprattutto per la volontà di scongiurare malintesi e continuare il dialogo con il Forum cristiano-musulmano".

"Ho l'impressione - afferma Pallavicini - che nell'itinerario spirituale di Magdi Allam ci sia molto di più di un cambiamento dall'islam al cristianesimo. C'è anche un cambiamento da musulmano laico e moderato a devoto e osservante cristiano". Quanto al tema della moderazione, "nella fede - afferma Pallavicini - ci può essere qualcuno che è più moderato, nel senso che è più leggero e tiepido, e chi è più convinto e vuol vivere fede con pienezza e profondità. Noi siamo moderati ma non moderatisti. Siamo naturalmente distanti dagli eccessi e dagli estremismi, ma facciamo parte di quella stragrande maggioranza che vive con pienezza la propria fede, come mi sembra che Magdi Allam voglia vivere il cristianesimo. Ma non mi accusi di essere estremista - conclude - perché è un'accusa infondata e falsa".

© Copyright Apcom

Perche' Pallavici ed i saggi non hanno preso le distanze dalle dichiarazioni di Aref Nayed sul manicheismo della Sacra Liturgia papale e sulle accuse di proselitismo alle scuole cattoliche?
E che dire delle frasi sulla lectio di Ratisbona?
Mi piacerebbe sapere che cosa pensano i saggi di questa parte della nota di Padre Lombardi
.
R.

E su segnalazione di Mariateresa:

MAGDI ALLAM: PALLAVICINI (COREIS), DIALOGO CONTINUA

La volonta' di proseguire in un "dialogo aperto, profondo e rispettoso" con la Chiesa Cattolica e' stata ribadita oggi da Yahya Pallavicini, leader della Comunita' Religiosa Islamica Italiana (Coreis) e unico firmatario italiano della Lettera dei 138 saggi al Papa.
Preso atto "con soddisfazione" della precisazione del portavoce vaticano padre Federico Lombardi che ha distinto la posizione della Santa Sede e del Papa dalle "affermazioni personali" di Magdi Allam, l'imam Pallavicini ha sottolineato che "la posizione di padre Lombardi e' di grande disponibilita' e serieta' nel ribadire non solo l'intenzione del dialogo, ma anche in quella di approfondire i vari punti che meritano, come dice, il confronto e la convergenza". (AGI) - CdV, 27 mar. -

3 commenti:

Carla ha detto...

Questa risposta del 138 saggi conferma ancora una volta la lucidità di visione e la lungimiranza di Papa Benedetto: un vero (nel senso di "correttamente inteso") dialogo interreligioso può essere proficuo e reciprocamente rispettoso solo se le rispettive posizioni e identità sono chiare, e quindi prive di ambiguità e reticenze. Per troppo tempo la posizione della Chiesa cattolica nel dialogo interreligioso mi sembra si sia mantenuta tutto sommato, come dire, un pò "low profile", nonostante la forte personalità e lo straordinario carisma di Giovanni Paolo II

Giovanni ha detto...

Gran bel blog. Complimenti. Posso copiare qualche articolo del tuo blog e postarlo nel mio? Ovviamente mi impegno a inserire il link. Grazie. Gianni

Raffaella ha detto...

Ciao Gianni, certo che si'!
Il materiale contenuto in questo blog e' a disposizione di tutti.
Ciao