30 gennaio 2008

Domanda ai mass media: dove posso trovare la secca smentita della senatrice Montalcini?


Vedi anche:

Maiani firmò contro il Papa? Nominato, ma con riserva (Sergio Luzzatto per "Il Corriere")

La senatrice Rita Levi Montalcini smentisce clamorosamente la stampa: "Mai sognato di schierarmi contro il Papa"

Il Papa nel Messaggio per la Quaresima: «La società dell'immagine rischia di snaturare la carità»

Rosso "malpela" le sentenze e le facezie tutte laiche

Giovanni Maria Vian: "Dal Papa due sole indicazioni per l'Osservatore Romano: attenzione alle Chiese orientali e maggiore presenza di firme femminili"

Via libera dal Senato alla nomina del fisico Maiani (firmatario della lettera contro il Papa) alla Presidenza del CNR

"Fate ammalare il Papa". Così Giuliano Amato suggerì al Vaticano di evitare La Sapienza (Italia Oggi)

L'arcivescovo ortodosso Christodoulos nel ricordo di monsignor Fortino

I vescovi italiani e la fede cristiana: "Né religione civile né fatto privato"

Ora la CEI può fare "ingerenza"? Ora che afferma che sarebbe bene evitare le elezioni la sua opinione è la benvenuta?

Laicità, religione e quel patrimonio irrinunciabile di valori condivisi (Mons. Fisichella)

Scoprire Cristo nei poveri attraverso l'elemosina fatta nel segreto e senza vanagloria: così il Papa nel Messaggio del Papa per la Quaresima

MONS. BETORI: PAPA E LA SAPIENZA, “POSSO ASSICURARE CHE PER IL PAPA IL CASO E’ CHIUSO”

Messaggio del Santo Padre per la Quaresima 2008: "Cristo si è fatto povero per voi"

Finalmente anche la grande stampa riconosce la verità: la visita del Papa alla Sapienza fu caldamente sconsigliata dal ministro Amato

Perché ha sbagliato chi ha cacciato Papa Ratzinger dalla Sapienza (Lagrotta)

L’incontro del caos e della luce: la festa della Candelora (un testo di Joseph Ratzinger)

Domanda ingenua: se si prevedono possibili contrapposizioni mediatiche fra un vescovo ed il Papa perchè non parlare chiaro da subito?

La curia romana si sveglia e batte tre colpi (di Sandro Magister)

IL PAPA E L'OSCURANTISMO INTOLLERANTE DEI LAICISTI UNIVERSITARI: LO SPECIALE DEL BLOG

Cari giornali, giornalini e giornaloni, cerco ma non trovo! Ho "interrogato" piu' motori di ricerca, ma sembra che nessuno abbia voluto riferire la nota della senatrice a vita, Rita Levi Montalcini, che inchiodava (ed inchioda) i mass media alle loro responsabilita' smentendo in modo secco e chiaro (quasi stizzito) di avere mai dichiarato di essere d'accordo con i docenti della Sapienza firmatari della lettera antipapa.
Perche' nessun quotidiano, oggi, si degna di pubblicare la smentita della professoressa Montalcini, premio Nobel, dopo che, al contrario, il 23 dicembre scorso tutti i giornali riportavano "trionfanti" la notizia della presunta presa di posizione contro la visita di Benedetto XVI?
Gli articoli sono qui nel blog a memoria passata, presente e futura.
Perche' nessuno ristabilisce la verita'?
Questa e' correttezza giornalistica? Questo e' il servizio ai lettori?
Evidentemente, se vogliamo sapere qualcosa, dobbiamo rivolgerci a fonti diverse dai media tradizionali...che tristezza
!
Raffaella

4 commenti:

mariateresa ha detto...

Aspetta e spera cara Raffaella: quella rettifica non la vedremo mai, magari sulla base del principio che la notizia è vecchia.
Quindi essendo vecchia, e falsa, non interessa più. Questo malcostume incoraggia, anche per il futuro, a spararle grosse tanto la smentita arriva tardi e al lettore resta l'impressione della prima balla e non quella della successiva e tardiva verità.
Sono meccanismi scoperti e prevedibili. Teniamolo presente.

Anonimo ha detto...

Cara Raffaella, sono spesso d'accordo con te ma questa volta no... La dichiarazione VIRGOLETTATA con cui Rita Levi Montalcini aveva espresso svariati giorni fa la sua opinione favorevole alla lettera dei 67 prof. della Sapienza era stata ampiamente riportata dalle agenzie di stampa... In qualità di senatrice la Levi Montalcini - o chi per lei, ad esempio i suoi collaboratori - dispone del collegamento alle agenzie di stampa, e se non ricordo male in altre occasioni aveva replicato il giorno stesso a dispacci di agenzia che la chiamavano in causa... Ammettiamo che quel giorno la professoressa abbia avuto altro da fare, e che nessuno dei suoi collaboratori si sia collegato alle agenzie: avrebbe potuto diramare alle stesse agenzie il giorno successivo, dopo aver letto i giornali, un comunicato di smentita. Ma non ha ritenuto di farlo. Quindi, questa volta, a me pare decisamente più "sospetta" la tardiva marcia indietro della Levi Montalcini (c'entrerà niente l'appartenenza alla Pontificia Accademia delle Scienze?) che non il fatto che i giornali, che avevano incolpevolmente ripreso dalle agenzie una sua dichiarazione non smentita, non abbiano ritenuto di darne notizia...

Raffaella ha detto...

La nota dell'Osservatore segue l'evento di una settimana. Cio' senza senza dubbio anomalo. Tuttavia oggi avrei gradito leggere almeno una riga sui giornali.

mariateresa ha detto...

Può anche essere caro anonimo.
Ma adesso la smentita c'è stata e quindi non credo che darne conto provocherebbe un attacco di ernia ai giornalisti.La notizia della smentita c'è e, al di là delle vere intenzioni della Montalcini, non darne notizia non è un bello spettacolo.