26 agosto 2007

La vera amicizia con Gesù si esprime nel modo di vivere (bontà, umiltà,mitezza). Questo è il "passaporto" per la vita eterna.

Clicca qui per leggere il testo dell'Angelus di oggi.

1 commento:

Umberto ha detto...

Il Santo Padre mantiene in modo indelebile la 'linea' teologica che lo ha contraddistinto.
In questa spiritualissima ma anche molto 'terrena' riflessione, il papa riprende ciò che scrisse in 'Genesi e contenuti essenziali della enciclica Veritatis Splendor', raccolta di suoi scritti pubblicata nel 1996 da Ares titolata "La Via della Fede".
In effetti come ben in sunto il papa ci ha informato in questo Angelus, già tra l'altro affermava: ...l'atto di fede implica l'adesione di tutta la persona del soggetto a tutta la persona di Cristo. La risposta di fede non è solo intellettuale, non richiede solamente una "buona intenzione di carità"; essa consiste in una scelta di vita precisa e determinata. L'abbandono fiducioso a Cristo..." - pag.98.
E nell'Angelus afferma che "Non basterà pertanto dichiararsi 'amici' di Cristo vantando falsi meriti...".
Quanta santità. Effettivamente l'abbraccio della Chiesa e del Magistero, con la Madonna che si fà Porta del Cielo sono un bell'aiuto!