30 novembre 2007

Enciclica "Spe salvi": il commento di Marco Politi per Repubblica.it


Vedi anche:

IL TESTO DELL'ENCICLICA "SPE SALVI": CLICCA QUI

L'ENCICLICA "SPE SALVI": LO SPECIALE DEL BLOG

Enciclica "Spe salvi": il commento di Padre Lombardi per Radio Vaticana

Enciclica "Spe salvi": lo speciale di Radio Vaticana

Enciclica "Spe salvi": lo speciale dell'agenzia Sir

ENCICLICA/ PAPA: FEDE E RAGIONE NON SONO IN CONTRADDIZIONE

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELL’ENCICLICA DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI "SPE SALVI"

ENCICLICA PAPA: TRA I TEMI DI ATTUALITA' EUTANASIA E RIFORMA CHIESA

Enciclica, il Papa: "l'uomo non è solo prodotto di condizioni economiche"

ENCICLICA PAPA: IL FUTURO DELL'UOMO PASSA PER LA 'SPERANZA MOTIVATA'

Enciclica "Spe salvi": il commento di Corriere.it

ENCICLICA "SPE SALVI": PRIME NOTE DI AGENZIA

IL PAPA HA FIRMATO L'ENCICLICA "SPE SALVI"

Il miracolo del "Papa-bond" già salvate un milione di vite

Nella "Spe salvi" Paolo, Agostino, Bakhita...

La «Spe salvi» si propone di ridare un senso all'umanità disorientata (Eco di Bergamo)

Baget Bozzo risponde a Barbara Spinelli: la Chiesa salvata dai semplici

PRESENTAZIONE ENCICLICA SPE SALVI: LA CONFERENZA STAMPA IN DIRETTA SU SAT2000 E TELEPACE

Il Papa regala speranza: “Il cielo non è vuoto” (Tosatti per "La Stampa")

Il Papa invita in Vaticano gli islamici (La Rocca per Repubblica)

Osservatore Romano: la lettera dei 138 musulmani al Papa è un fatto inedito

Bartolomeo I: "Tenere lo sguardo fisso su Cristo" è il metodo del dialogo ecumenico

LA RISPOSTA DEL PAPA ALLA LETTERA DELLE 138 GUIDE RELIGIOSE MUSULMANE

Domani esce l'enciclica "Spe Salvi": lo splendido commento del Priore di Bose, Enzo Bianchi, per Radio Vaticana

Le nuove scoperte genetiche danno ragione ai medici cattolici (Zenit)

BENEDETTO XVI: AI 138 LEADER MUSULMANI, “DIALOGO FONDATO SU RISPETTO E CONOSCENZA RECIPROCA” (Sir)

"L'Osservatore Romano" messo a nuovo. Tutti i cambiamenti (di Sandro Magister)

IL COMMENTO

Attacco la scienza autosufficiente ma la fede non può essere individualista

di MARCO POLITI

Scienza e progresso senza Dio non portano alla costruzione della società perfetta, anzi possono produrre orrori come si è visto con gli esiti della Rivoluzione russa. La seconda enciclica di papa Ratzinger contiene una critica serrata dell'autosufficienza della scienza e del puro dominio della ragione, come si delinea all'inizio dell'età moderna nel filosofo Francesco Bacone, e al tempo stesso una critica radicale della pretesa marxista di realizzare il "regno di Dio" in terra nell'ambito di una visione puramente materialista, che in ultima analisi non tiene conto della libertà dell'uomo.

In realtà l'enciclica riflette ancora una volta l'ansia di Benedetto XVI per un'Occidente diventato religiosamente tiepido e il suo desiderio profondo che i cristiani siano coscienti della loro fede e la sappiano mettere in pratica. L'idea di un cristianesimo individualista e che si rifugia in una dimensione di salvezza unicamente privata viene da lui respinta. A Marx , benché criticato per il suo "errore fondamentale", vengono riservate parole di inusitato apprezzamento per la sua vigoria di pensiero e acutezza di analisi. "Anche io mi sono stupito per il quasi-elogio a Marx", ha confessato il cardinale Gorge Cottier durante la conferenza stampa.

Il fatto è che papa Ratzinger chiede ai cristiani di essere veramente animati nella loro esistenza dalla fede. L'incontro con Cristo, spiega, costituisce la possibilità di una vera speranza, che assicura la vita eterna ma è anche pungolo a cambiare le cose in terra. L'amore redime, implica la giustizia verso gli altri, la com-passione con le sofferenze degli altri, la responsabilità concreta nei confronti dell'umanità. Insomma, "un continuo impegno per il miglioramento del mondo", sottolinea Benedetto XVI.

L'enciclica contiene anche una reinterpretazione suggestiva del Giudizio Finale, dell'Inferno e soprattutto del Purgatorio. "La grazia non esclude la giustizia. Non cambia il torto in diritto. Non è una spugna che cancella tutto". L'incontro con Cristo nel momento supremo "brucia" la sporcizia di un'anima e "la durata di questo bruciare non la possiamo calcolare con le misure cronometriche di questo mondo".

Un testo complesso, da studiare attentamente, che offre il fianco a riflessioni critiche. Affermare che nessuna giustizia autentica è realizzabile senza un'apertura alla trascendenza può essere giocato in chiave integralista nell'arena politica. E colpisce, nel mondo attuale globalizzato, l'assenza totale di un'attenzione alle concezioni di salvezza presenti in altre religioni.

© Copyright Repubblica.it

Beh, Politi, non si capisce come mai il Papa debba occuparsi anche delle altre religioni. Non sarebbe corretto...mi pare!
Inoltre la parola "ansia" non si concilia con il tema della speranza e il fatto che le parole del Papa possano essere interpretate malamente consegna ai giornalisti (ed in particolare ai vaticanisti) un compito immenso ed affascinante: riportare esattamente il pensiero di Benedetto XVI. Ratisbona docet...
Non critichiamo il Papa per quello che non ha scritto nell'enciclica ma meditiamo su cio' che ci ha detto.
Resta comunque vitale per TUTTI leggere il testo integrale e non le riduzioni.

Raffaella

7 commenti:

mariateresa ha detto...

beh, per rimanere allo stesso livello delle ultime 5 righe del commento di Politi, si potrebbe anche criticare il fatto che il titolo dell'enciclica è troppo corto.
eheheheh

euge ha detto...

Il solito Politi........ è proprio vere se uno nasce tondo non muore quadro ( dice un proverbio )........ e c'era da scommetterci che anche di una cosa così bella che il Papa ha scritto per riportare l'uomo a riflettere sulla speranza offerta da Dio, Politi ha cercato in tutti i modi di trovare i così detti peli nell'uovo per cimentarsi nelle sue critiche a cui siamo abituati talmente abituati che nessuno di noi ci fa più caso!!!!!! Politi ma è sicuro di aver letto il testo e poi di aver scritto il pezzo sulla Spei salvi? oppure ha tirato ad indovinare?
Bahhhhh!
Eugenia

ondeb ha detto...

Se il Papa si fosse occupato -nell'enciclica- delle altre religioni, qualcuno avrebbe detto: "Come si permette il Papa di occuparsi delle altre religioni?"

:)

Raffaella ha detto...

:-))))

Paolo ha detto...

Complimenti per questo blog, e per il Servizio che svolge.
Cari saluti in Cristo Signore.

Raffaella ha detto...

Grazie, Paolo, benvenuto :-)

gemma ha detto...

ancora a parlare di Politi????? :D