9 luglio 2008

Ho visto l'intervento della comica. Non c'è dubbio: sussiste il reato di vilipendio. Chiedo l'intervento del Ministro della Giustizia

"Molto gentilmente" i siti web dei giornaloni rimandano al video della signora S.G..
Non vi e' dubbio alcuno che le affermazioni della suddetta integrino il reato di vilipendio. Auspico, a questo punto, l'intervento del Ministro di Grazia e Giustizia che autorizzi la procura di Roma a procedere essendo il Papa un Capo di Stato estero
.

11 commenti:

don Marco (magistrato) ha detto...

Lo spero veramente. é ora di finirla.

mariateresa ha detto...

cara amica, sono d'accordo con te, anche se il mio campo di attività non è la legge. Tu sai comunque che questi poveri pagliacci hanno il complesso del martire. Se li metti in mezzo, scendono in piazza di nuovo, raccolgono le firme e magari interviene don Farinella. Non so se sto scherzando o no.
Mi è ancora più rivoltante l'ipocrisia di certi giornali che sono lì, da decenni a coccolarli e che ora dicono "Peccato!" vedi il titolo dell'editoriale di Padellaro sull'Unità. Peccato cosa? La signorina tarantolata non ha fatto che dire fuori dai denti e con volgarità quello che altri dicono più felpatamente e che poi si sono scandalizzati. Sono tanti i maestri che dettano la linea, che sentenziano, che lanciano anatemi laici.Sono loro , i maitres à penser che nutrono le menti deboli dei tarantolati.
A questi scalcinati maestri e ai loro guitti al seguito non auguro nemmeno di anadare in campagna a vangare, come tante volte ho augurato ai vaticanisti.
Mando soltanto, con serena determinazione, un sonorissimo pernacchio, come quello di Alberto Sordi ai "lavoratori".

Anonimo ha detto...

Ciao Raffaella, ti suggerisco due articoli per il blog, uno nel quale si annuncia la visita del papa in campidoglio, l'altra è una lettera ad augias di un prete operaio (deve essere amico di don farinella). Vedi tu se rendere noto il nome. Comunque c'è da dire che ha avuto il coraggio di uscire allo scoperto. Sarebbe bello ascoltare le prediche di questi preti. Il vescovo dov'è? Mi sta bene se qualcuno ha idee un po' diverse, particolari, ma questo è un'attacco alla chiesa stessa in cui opera. Se non ci crede perchè non andarsene e non andare nella chiesa valdese a cui questo prete destina l'8 per 1000? Che ipocrita. Marco

Anonimo ha detto...

Ho scritto, ma dimenticavo i link: essi sono:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/07/06/quella-chiesa-di-base-dalle-radici-profonde.html

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/07/08/il-papa-in-campidoglio-novembre.html

Marco

euge ha detto...

Purtroppo temo che questa tua speranza resti una speranza......!!!!! Figuriamoci se un ministro dello Stato Italiano si preoccupa del vilipendio fatto contro il Papa oramai ci sono abituati non fa effetto più a nessuno. Cara Raffaella, l'Italia è sulla strada del non ritorno e la dimostrazione è stata la manifestazione di ieri a Piazza Navona.
Di Pietro che si batte per i valori ma quali valori? Se per lui i volori sono quelli espressi dai vari saltimbanchi presenti, allora se li può anche tenere.

Raffaella ha detto...

Eh si'...il martirio e' sempre dietro l'angolo ma vogliamo mettere la spesa per gli avvocati? :-)))

Federico ha detto...

Per me stare a prendere in considerazione una come SG è solo tempo sprecato. Ho votato PDL come la mia fidanzata e tutte le nostre famiglie e buona parte dei miei amici anche e soprattutto perchè a sinistra c'è gente come SG. Per me può anche stare all'opposizione per altri 20 anni a ragliare tutta la sua rabbia.
Buon divertimento

daniele ha detto...

E ti pareva che non raccattassero l'occasione per un'attacco al Papa. E poi cosa c'azzecca insultare e accusare il papa in una manifestazione contro il governo. Perchè non accusare il Papa oltre che della caduta di Prodi , come dice la comica, anche dell'assassinio di Kennedy, dell'effetto serra, dei nei che si hanno sulla faccia, delle ........
Una volta si diceva Piove governo ladro! Ora sembra nn sia più colpa del governo ma del Papa.
Febbre mi colgaaaaaaaaaaaaa

Raffaella ha detto...

Non solo, caro Daniele: la signora ha commesso l'errore di rievocare lo scandalo della Sapienza affermando che il Papa (anzi Ratzinger perche' persone come lei non premettono una parola di quattro lettere ad un cognome!) non doveva comunque inaugurare l'anno accademico.
E certo! La signora puo' offendere, commettere vilipendio e diffamare (bene il Ministro Carfagna che l'ha querelata), ma il Papa deve tacere e non uscire dal Vaticano.
Enno', bella mia!
R.

mariateresa ha detto...

quello che ha detto la signorina sul caso Sapienza, è la linea che, su tutta la vicenda, ha tenuto Micromega. O no? e anche i professoroni dell'Università che hanno firmato la lettera dopo essersi documentati così in modo approfondito su Wikipedia.

federico ha detto...

Non leggete Micromega, mi raccomando. Soldi buttati nel gabinetto.