3 maggio 2008

Tre giorni di vacanza per Benedetto XVI in luglio in Australia


Vedi anche:

GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTU' SYDNEY 2008: LO SPECIALE DEL BLOG

Mary Ann Glendon: "La dignità della persona in equilibrio tra diritti e doveri" (Osservatore Romano)

Il Time e il Papa: pochi articoli e niente pubblicità

La "Spe salvi" e il carattere pubblico della fede: "La speranza cristiana cambia il presente" (Osservatore Romano)

Il Papa ai vescovi di Cuba: "Una Chiesa che deve offrire speranza al popolo cubano"

Legge 40 sulla fecondazione artificiale, Roberto Colombo: "Norme imperfette ma che non vanno stravolte" (Osservatore)

Le nuove linee guida della legge 40. In Italia via libera all'eugenetica (Scaraffia per Osservatore Romano)

Giorni di precetto e Messale del 1962: il chiarimento della Commissione Ecclesia Dei (Zenit)

La vergogna dei preti pedofili: dura presa di posizione di Benedetto XVI. Il direttore di "Famiglia Cristiana" risponde ai lettori...

Gli effetti di internet su Chiesa e società (Osservatore Romano)

PAPA: VACANZA DI 3 GIORNI IN AUSTRALIA PRIMA GMG SYDNEY

Un caso americano: dare o no la comunione ai politici cattolici pro aborto. Le tesi di Joseph Ratzinger sulla questione (Magister)

Il Papa: «Volevo confermare i cattolici americani nella fede, ma loro hanno confermato me» (Paglialunga)

Giovanni Maria Vian e Marco Bellizi (Osservatore Romano) intervistano Paolo Mieli, direttore del "Corriere della sera"

Michael Novak sulla visita del Papa negli Stati Uniti: intervista al teologo e scrittore (Zenit)

VIAGGIO APOSTOLICO DEL PAPA NEGLI USA (15-21 APRILE 2008): LO SPECIALE DEL BLOG (rassegna stampa, notizie, avvenimenti)

Tre giorni di vacanza per Benedetto XVI in luglio in Australia

CITTÀ DEL VATICANO

Sarà una vacanza nella natura incontaminata, tra koala e canguri, in una località segreta e lontano da sguardi indiscreti, quella che Benedetto XVI ha deciso di concedersi sulla via di Sydney, dove, dal 17 al 20 luglio, parteciperà alla Giornata mondiale della Gioventù.
Lo aveva già fatto, nel 2002, Giovanni Paolo II, in occasione del raduno dei papa-boys in Canada, avvenuto nello stesso periodo dell’anno. Nessuna dietrologia, precisano in Vaticano: a luglio il caldo di Roma, spesso soffocante, induce i pontefici a trasferirsi nella quiete e nel fresco delle Alpi.
Non potendo approfittare di quella parentesi, Papa Ratzinger, come il suo predecessore che si fermò tre giorni nella sperduta Strawberry Island, al largo del Canada, farà una breve sosta in una località appartata dell’Australia. Dove esattamente non è dato sapere, «per motivi di sicurezza e di privacy - ha detto oggi l’arcivescovo di Sydney cardinale George Pell, trattandosi di un capo di Stato estero che chiede di avere del tempo in privato».
«Sua Santità partirà da Roma il 12 luglio ed arriverà in Australia domenica 13, per ripartire lunedì 21 luglio», ha precisato Pell. «La sua prima visita in Australia sarà il viaggio più lungo che abbia mai intrapreso... normalmente va in ferie in quel periodo dell’anno e ha deciso di trascorrere qui alcuni giorni, prima del suo incontro con i giovani», ha aggiunto. In tutto, trascorrerà otto giorni in Australia, cinque dei quali alla Giornata mondiale della Gioventù.
«Siamo felici che il Santo Padre abbia scelto di arrivare in anticipo e di trascorrere più tempo in Australia», ha detto il coordinatore della Gmg 08, il vescovo Anthony Fisher. «Ci è stato chiesto di nominare una località adatta per la sua sosta e abbiamo raccomandato un luogo sereno, bello e adatto. Avrà l’opportunità di ammirare le bellezze della nostra flora e fauna».
Benedetto XVI partirà da Roma il 12 luglio e arriverà a Sydney, dopo uno scalo a Darwin, nel Nord del continente australiano, per il rifornimento di carburante, il 13 luglio.
Sarà subito condotto nel suo «buen retiro», pare non lontano dalla città, dove resterà fino al 16. Papa Ratzinger riceverà poi il benvenuto ufficiale a Sydney in una cerimonia presso la baia il martedì 17 luglio, e prenderà parte agli eventi della Gmg fino a domenica 20 luglio.
Secondo gli organizzatori della Gmg, saranno almeno 125mila i giovani in arrivo a Sydney, meno degli scorsi raduni considerata la lontananza da continenti più densamente popolati e l’alto costo delle trasferte. Sono molti di più - secondo le stesse fonti - quelli che hanno manifestato interesse per l’iniziativa, ma che probabilmente non saranno in grado di parteciparvi. Il raduno dovrebbe muovere un giro l’affari pari a circa 230 milioni di dollari australiani (140 milioni di euro), in vitto, alloggio e trasporti.

© Copyright Il Giornale di Brescia, 3 maggio 2008

11 commenti:

mariateresa ha detto...

stupenda la foto, Raffaella!
Questi koala sembrano degli orsi vecchietti e mi piacciono da impazzire.Ehhehehe

Raffaella ha detto...

Anche a me :-))

Luisa ha detto...

Amici corro il rischio di essere poco corretta ma mi lancio...io avrei preferito che si risparmiasse a Benedetto XVI questo viaggio!
Viaggio lungo e faticoso, sappiamo quanto grandi siano le responsabilità del nostro amato Pontefice...e quanto la Chiesa ha bisogno di lui.
So di dire quello che in tanti pensano.
E allo stesso tempo è anche la sua missione portare la Parola e in quella terra lontana i giovani lo aspetteranno con gioia e sapranno trasmettergli la loro energia,la loro gioia e la loro forza.
Dunque fiducia!

gemma ha detto...

bellissima questa foto Lella e forse ad entrambe ci ricorda qualcosa :-)

Raffaella ha detto...

:-))))

Cindy ha detto...

Come ho scritto nel post all' altro articolo sono d' accordo con Luisa. Forse il Papa poteva concerdersi qualche giorno in più di vacanza dato che la GMG si svolgerà in piena esate (boreale).
Comunque io sarò tra quelle centinaia che pur avendo programmato la trasfeta ci hanno dovuto rinunciare, sebbene a dire la verità i costi non sono proprio esorbitanti: 2000 euro tutto compreso ( andata- ritorno intercontinentale,un volo interno, permanenza di dieci giorni). Speriamo che la prox sia più vicina...
A prposito di koala a me ricorda un immagine di GPII in un viaggio in Austarlia quando si è presentato ai video e ai fotografi con un koala in braccio che bella immagine. Da allora io adoro questi dolcissimi orsetti

Cindy ha detto...

o forse la permanenza è di 20 GG. non mi ricordo bene! ;->

Luisa ha detto...

Beh immagino Cindy che per la maggioranza dei giovani 2000 euro sono tanti, tantissimi...anche risparmiando da 3 anni in qua!
Ho ancora nella mente e nel cuore l`Adorazione silenziosa dei giovani a Cologna e tutti quelle chiese nelle quali si raccoglievano per pregare insieme, sono curiosa di vedere come gli Autraliani hanno "spiritualmente" parlando organizzato queste giornate.

marisa ha detto...

ma quale wojtyla.
l'orso e' uguale a ratzinger:simpatico e affascinante.

Scenron ha detto...

Pure io, cara Cindy, entusiasta dell'esperienza di Colonia, ero praticamente certo di andare in Australia...e invece, tra soldi e esame di maturità che devo sostenere proprio in quei giorni, il mio sogno non si potrà avverare :'(... però ho "ripiegato" andando a Loreto lo scorso settembre! :D
Dai, se tutto va bene la prossima Giornata Mondiale della Gioventù sarà a Madrid, in Spagna...molto più vicina e accessibile! :-)

Cindy ha detto...

si a madrid sarebbe magnifico. ma la spagna ha già organizzato la gmg di Santiago di Compostela! Chissà...
però è vero l'espressione del koala è identica a quella dolcissima di B16 che ho proprio sopra il PC :-)