10 luglio 2008

Il Ministro Rotondi: "Di Pietro si scusi formalmente col Papa"

Il ministro Gianfranco Rotondi invita Antonio Di Pietro e gli organizzatori di piazza Navona a presentare formali scuse al Pontefice in Vaticano.

Ottimo! Cio' che vergognosamente non fu fatto per la Sapienza si faccia ora per questo disgustoso episodio. Ricordo che il post sulle reazioni politiche e' in continuo aggiornamento.
R.

7 commenti:

monsignore ha detto...

Leggete la sparata della signora navona:

sg: "Querela? Chiederò intercettazioni"

Il processo Carfagna, se ci sarà, sarà Il processo più divertente del secolo. Credo di avere diritto per difendermi ad avere accesso alle intercettazioni". Lo scrive sul suo blog Sabina Guzzanti (postando un suo messaggio all'una di notte dopo l'oscuramento del sito per l'attacco di un hacker), a proposito della querela che il ministro delle pari opportunità ha annunciato di voler sporgere nei suoi confronti per le parole pronunciate in piazza Navona.
"Quanto alla possibilità che la procura di Roma proceda nei suoi confronti per il reato di vilipendio del capo dello Stato o del Oontefice, Guzzanti non si preoccupa e rilanca: "Essere accusata di vilipendio sarebbe solo un grande onore, si tratta di un reato inventato dai fascisti e sarebbe semplicemente una prova ulteriore che siamo governati da fascisti che stanno progettando per questo paese una progressiva e secondo loro indolore dittatura".

(Vid/ dire)

che finezza.......

Raffaella ha detto...

Ancora con l'aggettivo fascista?
Ma non sono capaci di usare qualche sinonimo?
La signora si commenta da sola come al solito ma ricordi che andare in tribunale non e' gratis :-))
R.

Anonimo ha detto...

Cara Raffaela, ti segnalo l'articolo di Tommaso Labate, che ha intervistato il giovane presentatore del no cav sul Riformista di oggi.
Titolo: Purtroppo ha ragione il premier
http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/rassegnaQuotidianaFrame.asp
Vedi sotto la voce Politica interna
Alessia

Raffaella ha detto...

Grazie Alessia, vado subito a leggere :-))
R.

brustef1 ha detto...

La "signora" è straricca e può pagarsi tutti gli avvocati che vuole. Con tutto il rispetto per suo padre, che ha fatto una scelta difficile passando da sinistra a destra e per questo viene minacciato e insultato da anni, è stata "educata" in base alla pedagogia radical-chic, dunque è abituata a essere sempre difesa, protetta e a fare tutto quello che le passa per la testa (dire mente è eccessivo). I Guzzanti figli sono il paradigma dell'"educazione" libertaria, nel senso che ritengono di essere liberi di insultare e aggredire chiunque, tanto c'è papà e il partito che li proteggono. Se avessero preso qualche scapaccione da piccoli, questi rampolli della sinistra al caviale, forse sarebbero cresciuti un po'

gemma ha detto...

mi chiedo quanto abbia senso continuare ad occuparci di lei
Personalmente rifuggo da chi è capace di odio e non riesce a trovare altre argomentazioni per contrastare le opinioni degli altri. Forse non gli è ben chiaro che gli altri, anche quelli che non le piacciono, sono sempre e comunque persone, esattamente come quei rom che probabilmente tanto ama perchè può permettersi di vivervi a distanza e non deve difendere il femore e la borsetta con la pensioncina della nonna di borgata dall'arroganza impunita di alcune frange illegali al loro interno. Ma, giustamente, l'odio indiscriminato non risolve mai il problema, nè nei confronti di alcuni rom, nè nei confronti di politici o religiosi che non piacciono. Tra l'odio e l'olio di ricino non c'è molta differenza. La matrice ispiratrice è la stessa.

Metal Crush ha detto...

ogni tanto anche gli hacker ne fanno una giusta, magari si accanissero di più sui siti di gente del genere e meno su altri... =P