9 luglio 2008

L'ASSOCIAZIONE PAPABOYS: 'SCHIFOSE LE PAROLE DI S. G. CONTRO IL PAPA. DI PIETRO SI SCUSI!


Vedi anche:

Novena per il nostro amico Germano

Gli organizzatori del teatrino di Piazza Navona prendano le distanze dalle offese al Papa da parte di un comico o una comica

Il giallo e il bianco da due secoli colori pontifici (Osservatore Romano)

Il motu proprio “Summorum Pontificum” un anno dopo (prima parte). Padre John Zuhlsdorf ne analizza gli effetti (Zenit)

Il cardinale Kasper sulle decisioni della Chiesa d'Inghilterra (Osservatore Romano). Patiarcato Ortodosso di Mosca "preoccupato"

OGGI BENEDETTO XVI RICEVE IL RE DEL BAHREIN

La residenza pontificia di Castel Gandolfo ai tempi di Benedetto XIV: «Santità, è arrivato monsignor di Canilliac». «Mi spiace, ma sono in vacanza»

Svista estiva dell'Osservatore Romano: il cardinale Prospero Lambertini non prese il nome di Benedetto XVI ma di Benedetto XIV :-)

Milano, quando la Curia parla come «Repubblica» (Brambilla). Da incorniciare ed appendere nel tinello :-)

Ma che combinazione alla vigilia della GMG! Card. Pell sui preti pedofili: "Non ho coperto nessuno". Intanto annunciato uno sciopero

Mezza retromarcia della curia ambrosiana. Mons. Redaelli: «Viale Jenner, serve soluzione condivisa» (Avvenire)

La diocesi di Milano fa dietrofront ma in Vaticano c'è imbarazzo per quella parola: "fascista" (Tornielli)

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo il comunicato dell'Associazione Nazionale Papaboys sulle offese (vilipendio) subite dal Santo Padre in una piazza Navona poco gremita ma molto rumorosa.
L'aggettivo "schifoso" rende bene l'idea...
Verranno inserite solo le iniziali del nome della "signora comica". Sappiamo tutti di chi si tratta e di che pasta e' fatta, ma il blog non fornisce pubblicita' gratuita a certi soggetti.

R.

L'ASSOCIAZIONE PAPABOYS: 'SCHIFOSE LE PAROLE DI S.G. CONTRO IL PAPA'.

UN ATTO DI TERRORISMO POLITICO. ANTONIO DI PIETRO SI SCUSI PER L'ACCADUTO: VERGOGNA!

ROMA - ''Sono semplicemente 'schifose' le parole usate questa sera dalla signora S. G. riguardanti il Santo Padre Benedetto XVI.
Un attacco vergognoso, senza rispetto e pudore che dimostra in quali povere condizioni si trovi la nostra Italietta, tutta magistrati, logge massoniche e tangenti, ed attori e attricette da 4 soldi, senza più un minimo di logica, di educazione e di senso del rispetto." - questa la dichiarazione dell'Ufficio Stampa dell'Associazione Nazionale Papaboys dopo la manifestazione che si è svolta a Roma oganizzata dll'Italia dei Valori, alla quale è intervenuto anche qualche personaggio dello spettacolo, tra cui B. G. e S. G..

Complimenti all'ex ministro, ed ex persona stimata Antonio Di Pietro, che propone un'Italia dei valori. Ma quali valori, signor Antonio? Lei non sa usare bene neanche la grammatica ed i tempi dei verbi, oltre a parlare uno stretto e talvolta incomprensibile dialetto. Non basta la presa di posizione di essersi dissociato dalle dichiarazioni della G., la situazione è ben piu' grave.

Continueremo a condannare ed alzare la voce ogni volta che ci saranno comportamenti barbari ed indecenti come quello di questa sera, senza sconti e ripetendo sempre la richiesta di ritrovare la strada dell'equilibrio e della giutizia. Purtroppo in questa Italia disturbata ogni iniziativa e pretesto sono buoni per scagliarsi contro la Chiesa, il Suo Pontefice e noi cattolici.

Dr. Giovanni Profeta

Ufficio Stampa
Associazione Nazionale Papaboys

ufficiostampa@papaboys.it - www.papaboys.it

4 commenti:

Federico ha detto...

Dai Raffaella, su col morale.
Fra un po' c'è la GMG e sono pronto a scommettere che Benedetto XVI ci regalerà ancora qualche omelia toccante e illuminante.
Altro che questa robetta da postribolo...
Ciao ragazzi, e a chi è in difficoltà di fronte a questa violenza consiglio di rileggersi ogni giorno il Vangelo.

euge ha detto...

Caro federico, hai ragione ma, siamo esseri umani con i nostri limiti...... ed allora quando senti certa spazzatura scaraventata gratuitamente addosso a chi non la merita, non sempre e sufficiente leggere il Vangelo per far passare la rabbia, il dolore ed il senso di impotenza che si prova in certi momenti. Quella di ieri, doveva essere una manifestazione a detto di Di Pietro, per difendere i cittadini da questo governo ed invece si è trasformata in una carrellata di insulti senza precedenti che, di cui è stato fatto oggetto gratuitamente tanto perchè è diventato uno sport nazionale, anche il Papa. Questo è un atteggiamento indegno di un paese civile altro che Italia dei Valori....... se l'Italia dei Valori è questa...... se li tengano pure.
Benedetto XVI è l'unica persona che può permettersi di parlare di valori quelli veri. Il resto è silenzio.

euge ha detto...

Scusate c'è qualche errore ma, credetemi sono disgustata e mi vergogno in questo momento di appartenere a questo paese che non è più l'Italia in cui sono nata e che conoscevo.

federico ha detto...

La rete è piena di forum,blog, ecc. in cui sono stato insultato solo perchè ho detto che sono cattolico praticante. Quando mi è stato chiesto di parlare di peccato,comunione,Paradiso,Inferno,
divorzio,spesso mi hanno riso platealmente in faccia.
Pensiamoci un attimo tutti: è un problema nostro come vivono, in cosa credono,quanto offendono queste persone?
Non è proprio Ratzinger a ricordarci che Dio è un Padre misericordioso,e un Giudice giusto?
Affidiamoli alla misericordia di Dio:è già difficile condurre la propria vita rettamente...