19 ottobre 2008

Attenzione! Nuova polemica in vista: il Papa non ha pronunciato la parola camorra! Udite udite! (Maga Maghella)

Cari amici, ecco confezionata la polemica dei giornaloni di domani: il Papa, nei discorsi a Pompei, non ha parlato di camorra.
Udite...udite!
Il politicamentemediaticamentereligiosamente corretto pretendeva che Benedetto XVI parlasse della piaga campana. Peccato che la Campania non sia solo camorra...
Riporto quanto detto da Padre Ciro Benedettini ai giornalisti:


Papa a Pompei: nessun riferimento a camorra perche' Napoli non e' solo questo

POMPEI - Il silenzio del Papa sulla camorra nei suoi discorsi a Pompei e' dovuto al fatto che Napoli non e' solo criminalita' organizzata. "La parola camorra e' stata esclusa di proposito dai discorsi del Papa - ha chiarito il vice direttore della Sala Stampa della Santa Sede, padre Ciro Benedettini - soprattutto per una forma di rispetto per le persone per bene, che in Campania sono la maggior parte". (AGI)

Maga Maghella...

9 commenti:

mariateresa ha detto...

e' stata una bellissima messa, non roviniamoci il fegato con queste piccinerie. E' evidente che le polemiche possono anche inventarsi. Alcuni mettono le loro migliori energie in questa opera di invenzione. Deve essere una bella fatica.
Tra l'altro, non ne sono sicura perchè a una certà età cala la memoria, ma credo che papa Benedetto ne abbia parlato a Napoli.

euge ha detto...

Questo vuol dire non avere più nulla da dire seriamente per certi giornalisti.

Ma come quante volte è stato sottolineato che il sud non è solo camorra? Adesso ce la prendiamo con il Papa che a Ponpei non parla di camorra? Ma per favore!!!!!!!!!
Che ridicolaggine smisurata !!!!! E tutte le volte che il Papa parla dei mali della società? Ma certo non conta bisogna che la prossima volta Sua Santità per accontentare certi che sono sempre gli stessi, stili in cima al suo discorso, tutta la serie di riferimenti a malavitosi ed affini!
VERGOGNATEVI NON SAPETE PROPRIO PIU'DOVE ATTACCARVI!
Perchè invece di perdervi in queste basse polemiche non parlate del bellissimo discorso che Sua Santità ha pronunciato questa mattina in deifesa della famiglia ?
Già non vi fà comodo parlarne perchè da quell'orecchio non ci volete sentire.
CHE BELLA INFORMAZIONE!

Anonimo ha detto...

Il ritorno di Maga Magò... Credo che non sei andata molto lontana da quello che leggeremo domani. Marco

Raffaella ha detto...

Ogni tanto esce dalla naftalina :-)

mariateresa ha detto...

Ho visto il TG3, sapete devo pur scontare i miei peccati.
Devo dire che questo Balducci mi intriga nel senso che non capisco mai cosa vuol dire. E' ben vero che posso essermi rimbecillita. Stasera ho avuto l'impressione che non sapendo bene su che cosa dovesse imbastirsi la polemica abbia confezionato il suo servizio sia sul silenzio sulla camorra sia sul silenzio su Pio XII. Insomma, la polemica deve essere creata nei riguardi dell'omelia (ordine di scuderia), ma non sapendo bene su cosa fosse meglio, lui le ha citate tutte e due.Insomma è un commentatore curioso questo Balducci.
In realtà sono i riferimenti all'anticlericalismo e alla famiglia che devono essere state le micce per queste sacre laiche indignazioni.
Oppure ha ragione Balducci, a causa di Pio XII, d'ora in poi niente di quello che dice Benedetto andrà bene e soprattutto niente di quello che non dice.
Una cosa analoga successe quando il Papa andò a visitare la tomba di S. Agostino, vi ricordate? Alcuni (senza fare nomi: Politi) si indignarono che l'omelia fosse solo di tipo spirituale e, se permettete, era anche una signora omelia, un po' troppo fine per certi palati. Cosa voglio dire? Che tutto quello che succede è già successo.E' in atto una specie di diffuso cane di Pavlov, una specie di riflesso condizionato e i commenti di alcuni domani non ci smentiranno.
Ammiro la pazienza di padre Benedettini. Al suo posto li avrei mandati tutti a concimare radicchi.
Ho assaporato con piacere l'omelia di oggi e nessuno può rovinarmi questo piacere.

don Marco (curioso) ha detto...

Raffa ti volevo chiedere se è vero quel che ha detto il TG2 stasera nell'edizione delle 20,30 che cioè la gente era molto meno del previsto.
Purtroppo oltre queste notizie idiote nei tg nn si sente altro

francisce ha detto...

Perfetto, ecco pronta la ragione per cui tra cinquant'anni l'ala più aperta e progressista della società alzerà la voce chiedendo di non santificare Benedetto XVI, il Papa-mafioso, nonostante le assicurazioni di alcuni storici bigotti sul contributo della Chiesa alla lotta contro la camorra. ;-)

Raffaella ha detto...

Buongiorno a tutti :-)
Si', don Marco, qualcuno aveva sparato la cifra di 100mila fedeli.
Ieri ce n'erano 50mila (30mila in piazza e 20mila lungo il percorso).
Il vizio di sparare cifre altissime per poi dire che erano presenti meno persone del previsto e' un giochetto cosi' pietoso che rasenta i dispetti dei bambini dell'asilo (nido).
Per questo ometto di riportare nel blog quegli articoli che sparano cifre iperboliche.
Mi dovrebbero spiegare dove avrebbero messo 100mila persone a Pompei visto che la piazza era stracolma!
R.

euge ha detto...

Un altro trucco da quattro soldi per ottenere sempre lo stesso risultato ............. meno gente di quando c'era........ e mi fermo qui. Perchè se tornasse indietro Papa Giovanni Paolo II, non solo inorridirebbe ma, di sicuro come in passato si incavolerebbe non poco ( volevo usare un altro termine ma, non è il caso )