11 ottobre 2008

La verità su Pio XII: fu il Sessantotto a diffamarlo (Rocco Buttiglione)

Clicca qui per leggere l'articolo di Rocco Buttiglione per "Liberal".

1 commento:

seraphicus ha detto...

Correzione necessaria e dovuta: il dott. Buttiglione, nel suo articolo, dice che l'autore del dramma "Il Vicario" sia stato Friedrich Dürrenmatt. Allora: Dürrenmatt è il più grande drammaturgo e scrittore svizzero del 900, e non c'entra nulla con "Il Vicario" che è di Rolf Hochhuth. Il dramma è del 1963.

Purtroppo il dott. Buttiglione erra ancora e confonde così le idee. La denigrazione di Pio XII non può essere intesa (solo o prevalentemente) come inerente a una "cultura del 68". Troppo facile. Fece invece parte di una congiura di ben più ampie e ben documentate dimensioni. Il cattolicesimo dovette essere deprivato della sua forza morale per indebolire la struttura e la cultura dell'Occidente. Dunque: i grandi artefici dell'opera contro Pio XII. stavano, a partire dagli inizi degli anni 60, a Mosca. Non per caso il dramma di Hochhuth venne mostrato quasi obbligatoriamente e per molti anni un tutto il territorio dell'Union Sovietica.

La questione della Legenda Nera su Pio XII è troppo importante. Non dovrebbe esserci abuso per favorire certe interpretazioni culturali di piccolo spessore.