13 luglio 2007

Il Papa in Cadore: battute del Pontefice, affetto dei fedeli e qualche esagerazione...


Vedi anche:

Maga Maghella colpisce ancora

LA SVOLTA DEL PATRIARCATO DI MOSCA (una notizia che troveremo sui giornali di domani?)

IL PAPA IN CADORE: LO SPECIALE DEL BLOG

LA CHIESA DI CRISTO SUSSISTE NELLA CHIESA CATTOLICA: LO SPECIALE DEL BLOG

SPECIALE: IL MOTU PROPRIO "SUMMORUM PONTIFICUM"

IL TESTO DEL MOTU PROPRIO (in italiano)

LA LETTERA DEL SANTO PADRE AI VESCOVI PER PRESENTARE IL MOTU PROPRIO.

"Scovato" dai giornalisti, il Papa scherza: "Come avete fatto a trovarmi?"

IL PAPA IN CADORE: VIDEO DI SKY

Messa tridentina: il cardinale Barbarin (Francia) invita a rileggere la costituzione "Sacrosanctum Concilium" del Concilio Vaticano II

COSTITUZIONE CONCILIARE SACROSANCTUM CONCILIUM SULLA SACRA LITURGIA

Card. Kasper ai Protestanti: le differenze devono spronarci e non invece sconvolgerci perché le chiamiamo per nome

Messa tridentina: intervista al liturgista John Zuhlsdorf


Una bambina gli dice: "Ciao". Lui: 'Sei troppo commossa'

Lorenzago di Cadore (Belluno), 12 lug. (Apcom) - Benedetto XVI ha deciso di scendere dalla 4x4 su cui viaggiava quando il suo corteo di auto è arrivato alla curva dove sostava il gruppo di cronisti e fedeli. "Buonasera", ha esordito, circondato dal suo segretario personale, monsignor Georg Gaenswein, e dagli uomini della gendarmeria vaticana. Alle due bambine che gli hanno porto un mazzo di fiori di campo, Camilla e Zandra, il Papa, ringraziando, ha domandato: "Siete in vacanza?".
Gli uomini della sicurezza hanno poi fatto avvicinare al Papa un uomo diversamente abile e sua moglie. I due hanno baciato la mano del Papa visibilmente commossi. Alla figlia della coppia, che lo ha salutato con un "ciao", il Papa ha risposto: "Ciao". Notando poi che la bambina era ammutolita, Papa Ratzinger ha aggiunto: "Ora sei troppo commossa...". Benedetto XVI, vestito di bianco con un cardigan dello stesso colore, è poi rientrato in auto per far rientro nella residenza adiacente al Castello di Mirabello.


PAPA/ ATTORNO A SUA AUTO SPINTONI, FOTO E COMMOZIONE
Uscita serale dopo giornata di studio e preghiera

Lorenzago di Cadore (Belluno), 12 lug. (Apcom) - Urla di sorpresa, lacrime, ma anche flash, spintoni e proteste: un'uscita serale a sorpresa di Benedetto XVI tra le strade del Cadore ha suscitato anche questa sera le reazioni più disparate. Come nei giorni scorsi Papa Ratzinger, che risiede in una villa appartata tra i boschi di Lorenzago di Cadore, ha deciso di concludere una giornata di studio e di preghiera con una passeggiata in montagna, cogliendo di sorpresa fotografi, operatori, giornalisti ma anche comuni cittadini. Che al ritorno dai boschi, però, non hanno mancato il corteo papale di cinque automobili 4x4.

"L'ho toccaco", ha urlato tra le lacrime una donna che era riuscita a stringere la mano del Papa grazie al finestrino abbassato. "Siamo tranquilli, mica terroristi", ha gridato un uomo protestando contro le rigorose misure di sicurezza garantite dalla gendarmeria vaticana. "Ma dai, lo vediamo una volta nella vita...", ha rincarato un'altra signora. Molti, comunque, sono riusciti ad avvicinare l'auto di Benedetto XVI dopo che il corteo, giunto quasi a destinazione, ha rallentato per permettere alla folla di salutare il Papa. Benedetto XVI ha salutato tutti dal finestrino, stretto le mani, dando anche la soddisfazione ai fotografi e agli operatori di realizzare qualche immagine.

Mi permetto di sottolineare due cose: innanzitutto il Papa e' in vacanza e, a mio avviso, avrebbe anche il diritto di essere lasciato tranquillo quando decide di andare a fare una passeggiata, soprattutto perche', durante il resto della giornata, e' impegnato nello studio e nella scrittura.
In secondo luogo il Papa non e' un divo del cinema, la cui macchina viene "assalita" da gruppi di ammiratori e cineoperatori.
Capisco l'entusiasmo pero', a mio modesto avviso, occorrerebbe un po' di moderazione. Ho apprezzato molto i servizi di Sky e del TG2 che hanno ripreso l'uscita del Papa senza scaraventarsi sulla sua auto
.
Raffaella

6 commenti:

euge ha detto...

Sulle esagerazioni dei fedeli penso ci si potrebbe scrivere un libro. Qui si passa dalla totale indifferenza alle mnifestazioni di delirio comune!!!!!!! qualcuno molto spesso forse dimentica il msignificato vero della figura del Pontefice!!!!!!! Capisco l'entusiasmo e l'affetto verso il Santo Padre e ne sono felice ma, volere bene ad una persona, significa anche capire le sue esigenze, il suo carattere ed anche le misure di sicurezza adottate, per difendere la sua persona ( senza tanti bofonchiamenti ); quindi manifestazioni di affetto sì ci mancherebbe ma, evitiamo gli isterismi da adolescenti imbambolati come se fossero davanti ad una star!!!!!!!!!
Eugenia

euge ha detto...

Voglio aggiungere, l'ho dimenticato il pessimo servizio fatto dal TG2 sul soggiorno del Papa......... che prima costruisce un servizio su tutti i disagi che il povero Benedetto avrebbe portato alla popolazione e poi si sofferma su due episodi direi nauseabondi, su uno un tizio del luogo con al guinsaglio un pastore tedesco dice più o meno così: " non sono riuscito a vedere l'altro ma non importa ho il mio"............... Poi intervistano un tizio che vendeposter di Giovanni Paolo II perchè Ratzinger non funziona!!!!!!!!!!!! capito che gente e soprattutto che infoprmazione??????????????? questa è la dimostrazione pratica del fatto che si passa da un estremo ad un'altro, riguardo al fanatismo ........... e poi annesso c'è il cattivo gusto, l'arroganza e la mancanza di rispetto......... tutto condito e servito dalla seconda rete della Rai....... Complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Eugenia

Raffaella ha detto...

Ciao Euge, quando hai visto il servizio del tg2? Quello di ieri sera era fatto bene. Mi auguro che non accadano piu' fatti come quelli che hai raccontato perche' denotano non solo pessimo gusto ma anche incredibile ignoranza. In un Paese serio certi servizi sarebbero cestinati. La battuta sul pastore tedesco e' vecchia e non fa ridere nemmeno le galline.
R.

euge ha detto...

S enon sbaglio qualche giorno indietro è da un pò che gira questa storia ma, ho sempre dimenticata di postarla!!!!!!!!

euge ha detto...

se non ricordo male dovrebbe essere il servizio dell'11 o il 12 delle ore 13

Raffaella ha detto...

Grazie, Euge, mi meraviglio del fatto che il direttore del tg2 permetta certe cadute di stile!