14 settembre 2008

Il Papa ai vescovi francesi sul Summorum Pontificum: "Non dubito che potrete giungere, in tempi ragionevoli, a soluzioni soddisfacenti per tutti"


Vedi anche:

Il Papa all'Angelus da Lourdes: "Grazie a Maria scopriamo che la fede cristiana non è un peso, ma è come un’ala che ci permette di volare più in alto" (Recita dell'Angelus Domini nella Prairie di Lourdes, 14 settembre 2008)

PROCESSIONE EUCARISTICA: DIRETTA IN CORSO

Calore inedito per la Laicissima. E il segreto sta nel malessere (Mazza)

Il Papa a Parigi: «Non adorate falsi idoli». Poi a Lourdes: «L’amore è la vera guarigione dai dolori» (Giansoldati)

Il Papa all'Angelus: «Maria vegli sull'Italia»

Padre Lombardi: "Il Papa è molto contento, in Francia grande accoglienza"

Padre Lombardi: il Papa porta alla Francia un messaggio di libertà e di fiducia (Radio Vaticana)

Guillebaud: «Le ragioni della fede? Non sono più tabù. Ratzinger, maestro di speranza nella crisi della democrazia» (Fazzini)

Gallo: "Una scossa alla vecchia Francia. I discorsi del Papa? Una «provocazione» che può aiutare a superare vecchi schemi ancora molto radicati"

La Francia si scopre cattolica e le voci di protesta restano isolate (Izzo)

Il Papa ai giovani a Lourdes: "Maria vuole dirvi ancora che nessuno di voi è indifferente per Dio. Egli posa il suo sguardo amoroso su ciascuno di voi e vi chiama ad una vita felice e piena di senso. Non lasciatevi scoraggiare davanti alle difficoltà!" (Omelia della Santa Messa per il 150° anniversario delle apparizioni nella Prairie di Lourdes, 14 settembre 2008)

Il Papa ai giovani radunati a Lourdes: "Non abbiate paura di dire 'sì' al Signore"

Card. Martino: "A Parigi una data storica: dopo quello del comunismo è crollato il muro del laicismo" (Galeazzi)

Settecento intellettuali in silenzioso ascolto. Un nuovo capitolo nel dialogo tra fede e cultura (Osservatore Romano)

Il cardinale Bertone sul discorso del Papa al mondo della cultura: "Un compito ancora attuale" (Osservatore Romano)

Laicità come libertà: il commento di Enzo Bianchi ai discorsi del Papa in Francia

La seconda giornata del Papa in Francia: video e foto

A Parigi messa per 260mila: «Rifuggite dagli idoli del potere e del denaro» (Tornielli)

Libération: la Messa del Papa a Parigi all'insegna della sobrietà e della semplicità

Il Papa a Parigi fra Eliseo, mondo della cultura e Notre Dame: i commenti di Politi ed Accattoli

Lectio del Papa alla cultura francese: "Gli intellettuali non vanno alla guerra" (Nava)

Il Papa: "Lourdes è uno di quei luoghi che Dio ha scelto per farvi risplendere un raggio particolare della sua bellezza" (Discorso al termine della Processione Eucaristica "aux flambeaux" nel piazzale del Rosario di Lourdes, 13 settembre 2008)

VIDEO E FOTO DEL PAPA IN FRANCIA

VIAGGIO DEL PAPA IN FRANCIA: TUTTE LE DIRETTE TELEVISIVE

VIAGGIO APOSTOLICO IN FRANCIA (12-15 SETTEMBRE 2008): LO SPECIALE DEL BLOG

DISCORSI MESSAGGI ED OMELIE DEL PAPA IN FRANCIA

Il Papa a Lourdes: "I vescovi accettino la messa in latino"

LOURDES

Un appello ai vescovi affinché accettino la messa in latino per l'unità della Chiesa e un monito contro la "relativizzazione" della famiglia. Questi i cardini del discorso che Benedetto XVI ha pronunciato alla Conferenza espiscopale francese riunita a Lourdes per i 150 anni delle apparizioni mariane.

Il Papa spera che, grazie anche ad "alcuni frutti già manifestati" dal "motu proprio" che ha liberalizzato la messa in latino, si realizzi finalmente "l'indispensabile pacificazione degli animi". I vescovi francesi sono stati tra i più risoluti nel contrastare la liberalizzazione della messa tridentina.
"Misuro le difficoltà che voi incontrate - ha detto Benedetto XVI - ma non dubito che potrete giungere, in tempi ragionevoli, a soluzioni soddisfacenti per tutti, così che la tunica senza cuciture del Cristo non si strappi ulteriormente". "Nessuno - ha sottolineato - è di troppo nella Chiesa, ciascuno, senza eccezioni, in essa deve potersi sentire 'a casa sua', e mai rifiutato da Dio...".

AGI

1 commento:

areki ha detto...

Grazie Papa Benedetto per la franchezza con cui hai parlato ai Vescovi francesi sulla Santa Messa tridentina.
Certo stupisce che il Papa da tutti accolto e amato nella "laica" francia abbia dovuto dare delle spiegazioni e rassicurazioni proprio ai Vescovi che dovrebbero essere i suoi più stretti collaboratori....