14 aprile 2008

ALLARME ROSSO La preghiera del Papa a Ground Zero: le parole esatte. Chi è intenzionato a stravolgerle, se ne assuma da subito la responsabilità!

Ecco la parte della preghiera del Papa su cui alcuni giornalisti hanno gia' prospettato polemiche:

"Dio della pace, porta la tua pace nel nostro mondo di violenza: pace nei cuori di tutti gli uomini e le donne e pace tra le nazioni della terra. Volgi verso la tua via dell’amore coloro i cui cuori e le cui menti sono consumati dall’odio"

La parola conversione non c'e' ma, se proprio vogliamo fare una forzatura, si tratta della conversione dei cuori e delle menti consumati dall'odio.
Chi ha intenzione di creare una polemica scatenando abilmente le ire del mondo musulmano (come avvenne a Ratisbona) se ne assuma da subito ogni responsabilita'.
Il blog vigilera' sulla correttezza delle interpretazioni
.
R.

9 commenti:

mariateresa ha detto...

cara amica, buongiorno.
Sarò un'ingenua, anzi lo sono sicuramente, ma proprio non capisco come possano montare un caso da questo. Cosa c'è di strano?
Qualcuno è veramente ridotto all'osso della polenta.
La preghiera è oramai nota e non vedo reazioni sui giornali americani, almeno finora.
Di quale reazioni dovremmo preoccuparci? Di quella di Bin Laden?
Mah...

Raffaella ha detto...

Ciao carissima :-)
Non vorrei che qualche giornale (italiano) collegasse la parola conversione ad un tentativo del Papa di convincere i musulmani a cambiare religione...
Di questi tempi la polenta e' ancora sul fuoco :-)

mariateresa ha detto...

a me sembra una barzelletta. Ma molte cose che sono accadute in questi tre anni mi sono parse delle bazellette.Forse sono un marziano e non lo so.

Luisa ha detto...

Sono d`accordo con te cara Raffaella, che i media assumino tutte le responsabilità per eventuali futuri problemi causati dalla loro malafede irresponabile e colpevole.
Spero che i giornali non si getteranno sui lanci d`agenzia senza verificare, spero che i giornalisti ascoltino VERAMENTE e con attenzione il Papa invece di avere gli occhi sui loro articoli pre-scritti, e tenuti al caldo .
Come ho scritto da Tornielli, mi domando perchè certi giornalisti fanno il viaggio, potrebbero evitarselo perchè tanto i loro articoli sono già scritti, i loro-pre-giudizi già nero su bianco.
Noi saremo qui attente e vigilanti...anche se lo confesso mi limiterò a leggere Tornielli, Accattoli e Galeazzi....lascerò vilmente a Raffaella il compito pesante di informarmi sull`operato degli altri.
E sopratutto leggerò con attenzione tutti i testi di Benedetto XVI.
Andiamo alle fonti, solo mezzo sicuro di essere bene informati.
Siccome purtroppo non siamo in molti a farlo per mancanza di tempo o di voglia, restano i giornalisti, questo loro lo sanno e sappiamo per esperienza qunto le parole del Papa sono state nel passato, stravolte ,male interpretate e strumentalizzate.
Aspettiamo e vedremo...forse saremo sorprese in bene!
Non domando che questo!

mariateresa ha detto...

Al bar ho letto Repubblica e ho visto che l'articolo cui si riferisce Raffaella è di Arturo Zampaglione. Ah, beh, non c'è niente di strano.
Cosa vuoi mai che scriva Zampaglione? Seguiranno articoli sulle proteste dei gay e lesbiche cattoliche e delle donne ordinate prete o vescovo o papa , forse. Sicuro come il giorno del giudizio. Più che notizie, sono il copione di un repertorio.

Anonimo ha detto...

A proposito di giornalisti come mai Galeazzi ha preso il posto di Tosatti? Cordialmente, Eufemia.

mariateresa ha detto...

credo che Tosatti sia andato in pensione, Eufemia, almeno così ho capito dal suo blog.

euge ha detto...

Vorrei fare qualche considerazione del tutto personale su questo argomento. Proprio l'altro giorno, anch'io fra gli altri, abbiamo criticato da un nostro punto di vista che poteva sembrare anche giusto, il fatto che Bertone Segretario di Stato abbia parlato forse eccessivamente, su cosa dirà il Papa negli Stati Uniti. Alla luce di quello che si sta verificando e che ci dovevamo aspettare da certi giornali e giornalisti......!, forse la strategia di parlare prima di che cosa dirà il Papa nel suo viaggio, era un modo per evitare che qualche ben pensante già all'opera, ( tanto sono sempre gli stessi)........cominciasse come sta succedendo, a fraintendere e direi travisare in modo grave i contenuti di una preghiera che sinceramente dovrebbe essere vista come tale e non come un comunicato politico. Ma, siccome per certi cervelli sono incompresibili anche i contenuti delle preghiere, forse perchè meschini non sanno neanche cosa significa pregare, eccoli pronti con le loro lugurbazioni...... con i loro voleva dire, si potrebbe intendere oppure vorrebbe convertire.
Ma signori smettiamola di cambiare le carte in tavola ........ finitela di rimestare una minestra che ormai non è solo scotta di più ...... e che nessuno è disposto più a mangiare senza sentirsi offeso nella propria intelligenza!
Se proprio dovete riempire le pagine dei vostri giornali, aspettate questa notte e domani mattina ........... NE AVRETE DI CORBELLERIE DA SCRIVERE E SICURAMENTE NON SUL PAPA!
Eugenia

Carla ha detto...

Sì, Eugenia, anch'io penso che le dichiarazioni di Bertone siano state fatte, giustamente, proprio per anticipare eventuali travisamenti e, soprattutto, manipolazioni. Ma purtroppo con questa gente non c'è niente da fare, e cominciano a polemizzare già solo sulla base delle dichiarazioni di Bertone...Ciao Carla